Tuesday, December 20, 2005

CAVELLINI - buste

Cavellini est

Tra il dire e il fare c'e' di mezzo Cavellini... un mare umano di avvenimenti che, dalle forme di una secolare decina di decenni, si propaga e ramifica come linfa che scorre tra radici e foglie.

Latinizzando il concetto, possiamo esprimerci sottolineando che "inter dicere et facere Cavellini est": la prorompenza sorgiva del soggetto non può che trovare a est il suo fulcro e se Cavellini possa definirsi anche ovest, sud oppure nord, questo è da dirsi in quanto sorgente primaria tra il dicere delle parole e il facere a cui tali parole si accompagnano nel percorso cognitivo che, dalla pagina di una enciclopedia, si tramuta nella percezione della ”realta'” circostante.
Se da una parte parlando si dice e da un'altra parte si effettuano consolidamenti senza profferire verbo, nel mezzo ci si trova con Cavellini a dedicarsi nell'immanenza delle parole che avvolgono i gesti, come acqua mossa dal vento e dai movimenti ondosi dei percorsi intermedi.

(Mauro Risani)


Cartolina di Clemente Padin
Busta di Lothar Trott - Svizzera